Stampa

Calabria: storie, tradizioni e innovazione sociale

La Calabria, e la Locride in particolare, è conosciuta in tutto il mondo per la presenza ingombrante della ‘ndrangheta. Con questo viaggio però potrete scoprire ciò che i TG non vi hanno mai raccontato: un luogo ricco di fascino e di storia, con borghi antichi incastonati nel parco dell’Aspromonte e un mare limpidissimo e di un blu intenso. Intenso è anche il lavoro che fa Goel, un insieme di cooperative sociali e agricole che sta creando in Calabria un’economia positiva, parallela a quella controllata dalla ‘ndrangheta.

  • 5 giorni
    4 notti
  • minimo 20
  • 13 -17anni

HIGHLIGHTS

  • Prova a perderti nei vicoli di Gerace o fatti conquistare dal fascino della Cattolica, chiesetta bizantina di Stilo
  • Ammira i capi d’abbigliamento realizzati dalle sarte calabresi per il marchio di alta moda etica Cangiari
  • Scopri l’antico borgo di Caulonia grazie alla guida di giovani migranti africani
  • Conosci la storia di Don Pino Puglisi dal racconto di Suor Carolina, sua stretta collaboratrice
  • Osserva le meraviglie del Parco Museo di arte moderna Musaba creato dagli artisti Nik Spatari e Hiske Maas
  • Gusta ogni giorno un menù differente con le prelibatezze della cucina calabrese negli agriturismi e ristoranti legati a Goel Bio.
  • Puoi contare su un mediatore culturale de I Viaggi del Goel che ti guiderà per tutta la durata del viaggio

programma

1° giorno

Arrivo - Locri - Gerace

Consigliamo l’arrivo in mattinata.

Vi accogliamo all’ aeroporto di Lamezia Terme o di Reggio Calabria, o ancora alla stazione ferroviaria di Rosarno o di Lamezia Terme, e ci spostiamo a Locri. Presso l'Ostello Locride, bene confiscato alla ‘ndrangheta e sede del soggiorno, vi presentiamo il programma di viaggio e il Gruppo Cooperativo GOEL con tutte le attività svolte (Turismo Responsabile, Agricoltura Biologica, Moda Etica e accoglienza Migranti). Pranzo libero non incluso, e nel pomeriggio ci spostiamo a Gerace. Visita guidata del centro storico con ingresso alla Cattedrale e al museo diocesano. In serata rientro in ostello, cena e pernottamento.

2° giorno

Gioiosa Jonica - Martone - Centro legalità don Puglisi

Dopo la prima colazione in Ostello, ci spostiamo a Gioiosa Jonica per visitare l'atelier espositivo di Cangiari, situato all'interno di una villa sequestrata. Cangiari è il primo marchio di alta moda etica di proprietà del gruppo GOEL, che unisce filati e tessuti biologici certificati all'antica tradizione della tessitura di origine greco-bizantina. A seguire, passeggiata libera nel centro storico di Gioiosa Jonica, caratterizzato dalla presenza di palazzi nobiliari (come Palazzo Ameduri), chiese antiche e il castello. Per il pranzo si va a Martone presso il ristorante La Collinetta, socio di GOEL Bio, famoso per i gustosi e abbondanti piatti della tradizione calabrese. Nel pomeriggio, direzione Bosco Sant'Ippolito, presso il Centro Legalità Don Pino Puglisi, gestito da Suor Carolina Iavazzo, collaboratrice di Don Pino ai tempi di Brancaccio: incontro-testimonianza sulla figura di Don Pino e sull’impegno in zone di frontiera. In serata rientriamo all'Ostello, cena e pernottamento.

3° giorno

Rosarno - Feudo Gagliardi - Caulonia

Prima colazione e, a seguire, ci dirigiamo a Rosarno. Incontriamo la cooperativa sociale agricola Frutti del Sole, socia di GOEL Bio. Questa riunisce i produttori della Locride e della Piana di Gioia Tauro che si oppongono alla ‘ndrangheta e garantiscono qualità ed eticità dei loro prodotti biologici. In tarda mattinata andiamo a Caulonia, presso l'agriturismo e azienda agricola biologica Feudo Gagliardi, socia di GOEL Bio. Visitiamo l’azienda con la guida dell’agronomo che ci illustrerà i metodi di coltivazione biologica, le colture tipiche ed i metodi di produzione e conservazione del vino. Dopo la visita, il pranzo in agriturismo. Nel pomeriggio incontriamo la cooperativa Pathos socia di GOEL che gestisce progetti SPRAR di accoglienza e assistenza migranti richiedenti asilo politico. Proprio i giovani migranti saranno le nostre guide nel borgo di Caulonia, dandoci esempio concreto di integrazione. Rientro in ostello, cena e pernottamento.

4° giorno

Monasterace Marina - Stilo

Colazione e in viaggio per Monasterace Marina. Qui visitiamo il parco archeologico dell'antica Kaulon e successivamente pranziamo presso l'Azienda agricola biologica e agrituristica A Lanterna, socia di GOEL Bio, che non si è mai piegata ai ripetuti attentati intimidatori. Dopo pranzo incontro-testimonianza con uno dei proprietari che ci guiderà tra le vigne e gli agrumeti. Ci spostiamo a Stilo, patria del filosofo utopista Tommaso Campanella, centro di vita religiosa sotto il dominio bizantino. Numerosi gli eremi e i monasteri e forte la presenza di simboli che testimoniano l’incontro tra oriente e occidente. Visitiamo il centro storico e la famosa Cattolica, chiesetta risalente all’epoca Bizantina, esempio unico in Europa. Nel tardo pomeriggio, rientriamo in ostello, cena e pernottamento.

5° giorno

Mu.Sa.Ba. di Mammola - Polistena - Partenza

Colazione e check out. Penultima tappa del nostro viaggio a Mammola, dove sorge il Parco Museo di arte moderna MU.SA.BA: qui avremo modo di fare una visita guidata nel parco creato dagli artisti Nik Spatari e Hiske Maas. Successivamente ci dirigiamo a Polistena per il pranzo alla Cooperativa I.D.E.A., che in seno alla Comunità Luigi Monti accoglie minori con diversi disagi, con l’obiettivo di offrire e creare servizi alla persona e opportunità lavorative per i ragazzi che sono ospitati nella comunità. Dopo pranzo, incontriamo i responsabili e visitiamo il loro laboratorio di cosmesi biologica e di estrazione di oli essenziali che gestiscono per conto di GOEL Bio. È il momento dei saluti, vi accompagniamo in aeroporto/stazione per il rientro.

Si consiglia la partenza nel tardo pomeriggio.

Il programma è suscettibile di variazioni in considerazione di giorni e orari di chiusura di musei e ristoranti, nonché della disponibilità dei testimoni.

Autorizzazione n° 54/S9-TUR del 04/05/2016